Archivi categoria: VIBO VALENTIA

4 Novembre  2015 Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate,  il giorno della memoria e della commemorazione. Esiste ancora il patriottismo?

In piazvibo 4 nov.za XXIV Maggio il Prefetto Giovanni Bruno, il Sindaco Elio Costa e tutti i Rappresentanti delle Forze di Polizia e delle Forze Armate, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e Provinciale e con la partecipazione delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma e le Associazioni di volontariato nella ricorrenza del IV NOVEMBRE, hanno ricordato i Caduti di tutte le guerre e di quanti si immolarono per l’Unità della Nazione. A presenziare all’evento anche alcune delle scuole Primarie-Medie e Superiori della provincia, nonché noi ,i volontari del Servizio Civile (facenti parte del Progetto S. Francesco di Paola di Vibo Valentia e del Progetto di S. Maria Francesca di Vibo Valentia.Abbiamo assistito allo schieramento di ogni reparto delle Forze dell’Ordine , ognuno dei quali ha reso omaggio alla Patria, ai compagni caduti e anche ai colleghi che si trovano tuttora in missione in varie parti del mondo per mantenere la Pace, con un onorevole parata, alternata da silenzi e applausi.  E’seguita poi la deposizione della corona ai caduti , nel sottofondo non poteva che esserci il Nostro inno nazionale “Fratelli di Italia”; sempre pochi quelli che conoscono le parole , ma con meraviglia i più piccoli a cantarle!  Dopo un lungo minuto di silenzio è seguito la lettura del discorso del Presidente della Repubblica. Infine, noi vorremmo dire che ricordare il nostro passato serve per avere un futuro diverso, e che commemorare chi per noi ha combattuto è un dovere da ottemperare .

 

“ESSERE DONNA OGGI”

In occasione della festa della donna i ragazzi del progetto “San Francesco di Paola” promuovono la manifestazione che si terrà giorno 8 marzo 2016. Scopo della manifestazione è discutere l’emancipazione della donna dal 1900 ad oggi. L’8 marzo è il giorno in cui ricorre la Giornata Internazionale della Donna per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui le donne sono ancora fatte oggetto in molte parti del mondo. La data si riferisce ad un avvenimento che ha avuto luogo a New York, quando 129 operaie dell’industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni finché, l’8 marzo (o il 25 secondo alcuni), il proprietario Mr. Johnson bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire dallo stabilimento. Ci fu un incendio doloso e le 129 operaie prigioniere all’interno dello stabilimento morirono arse dalle fiamme. Da allora, l’8 marzo è stata proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne. La commemorazione delle vittime è stata accolta nel mondo come la giornata simbolo del riscatto femminile.

Seminario “Essere Donna Oggi”

vibo - dinami 8 marzoOggi, 11 Marzo 2016 alle ore 11:00 presso la sede Centro Studi Futura di Vibo Valentia in via Vico Mercato 1, si è tenuto un seminario dal titolo “Essere Donna oggi” presieduto dai volontari del Servizio Civile. A partecipare sono stati i ragazzi dei seguenti progetti: Santa Maria Francesca e San Francesco di Paola con sede a Vibo Valentia e Dinami. A prendere parola sul tema principale è stato Mattia Fiumara, capo ufficio stampa del progetto Santa Maria Francesca di Dinami. Si è discusso sull’evoluzione dell’emancipazione della donna nel corso del tempo e sul perché viene regalata la mimosa. Ad intervenire sul tema Lo Bianco Giuseppe, capo ufficio stampa del progetto Santa Maria Francesca di Vibo Valentia, ha approfondito il discorso con ulteriori delucidazioni.
Un ulteriore contributo ha dato Antonino Scarfò spiegando il perché la festa della Donna viene festeggiata il giorno 8 Marzo.
Il seminario si è concluso con l’intervento di Iedà Anna, capo ufficio stampa del Progetto San Francesco di Paola di Vibo Valentia, la quale ha esposto fatti di cronaca riguardanti la violenza sulle donne e il femminicidio.

“I disturbi del sistema alimentare in età giovanile”

A Vibo Valentia il 16 Marzo alle ore 10.00 presso la sede del Centro Studi Futura sita in via Vico Mercato, 1 i volontari del servizio civile dei progetti “Santa Maria Francesca (sede VV)” e “San Francesco di Paola (sede VV) discuteranno e approfondiranno le tematiche riguardanti  “I disturbi del sistema alimentate in età giovanile”.  Si chiamano disturbi del comportamento alimentare, comunemente li conosciamo come: anoressia, bulimia, binge eating e obesità. Sono oltre 2 milioni, in Italia, i ragazzi tra i 12 e i 25 anni che soffrono di disturbi del comportamento alimentare, l’allarme lanciato dall’ultimo rapporto Eurispes. I volontari invitano la cittadinanza a partecipare all’evento.