CRITERIO DI SELEZIONE

 

 

1) Elementi obbligatori del sistema di reclutamento e selezione autonomo:

 

a)    Metodologia e tecniche utilizzate:

 

Il reclutamento e la selezione dei candidati sono effettuati direttamente ed in forma autonoma dal Centro Studi FUTURA, conformemente a quanto previsto dalla legge 6 marzo 2001, n.64 recante “Istituzione del servizio civile nazionale”; dal decreto legislativo 5 aprile 2002, n.77 recante: “Disciplina del Servizio civile nazionale a norma dell’articolo 2 della legge 6 marzo 2001, n.64”; e dalla circolare del Direttore dell’Ufficio nazionale per il servizio civile in data 29 novembre 2002, n.31550/III/2.16, recante “Enti e progetti del servizio civile nazionale, sulla base dei criteri e degli strumenti stabiliti e di seguito descritti.

 

 

b)    Strumenti utilizzati:

 

Reclutamento.

 

Presso ogni sede locale decentrata dell’associazione sarà possibile attingere informazioni in occasione della pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale. Qui, il personale preposto sarà in grado di dare ogni tipo di informazione utile riguardo alle sedi di attuazione dei progetti approvati, oltre che sul nostro sito internet, possono essere attinte tutte le informazioni concernenti le tipologie di progetto da realizzare presso le distinte sedi di impiego, i posti disponibili, nonché tutte le informazioni concernenti i singoli progetti, con specifico riferimento ai particolari requisiti richiesti ai volontari, ai servizi offerti dagli enti, alle condizioni di espletamento del servizio, nonché agli aspetti organizzativi e gestionali. Il reclutamento dei volontari sarà attuato anche mediante appositi punti informativi, con distribuzione di materiale esplicativo e sul sito web www.centrostudifutura.org in un apposito spazio.

Alle graduatorie è assicurata da parte del Centro Studi FUTURA adeguata pubblicità. La pubblicità avviene tramite affissione di manifesti (100×70), locandine (70×50), spot pubblicitari in televisione (tv locali), pubblicazioni sulla stampa locale.

Ai sensi, i dati personali forniti dai richiedenti saranno raccolti per le finalità di gestione del servizio civile e saranno trattati presso una banca dati automatizzata esclusivamente per lo stesso motivo.

 

Selezione.

 

Ogni candidato idoneo a presentare domanda sarà valutato secondo due percorsi di giudizio separati e distinti che consistono, nella fattispecie, in una prova orale (colloquio motivazionale) a cui si aggiungerà il punteggio relativo ai titoli posseduti.

 

PUNTEGGIO COMPLESSIVO =  PUNTEGGIO COLLOQUIO MOTIVAZIONALE + PUNTEGGIO TITOLI POSSEDUTI

 

 

 

COLLOQUIO MOTIVAZIONALE             MAX 60 PUNTI             IDONEITA’ 6/10

 

Il colloquio motivazionale sarà espletato da ogni candidato singolarmente in data e nei luoghi preventivamente stabiliti e pubblicati.

Il colloquio verte su sei parametri di valutazione e per i quali si potrà attribuire rispettivamente un punteggio da 0 a 10. Il punteggio complessivo, pertanto, non potrà in nessun caso essere superiore a 60 punti (10 punti x 6 parametri fissati).

Affinché risulti idoneo, però, il candidato dovrà raggiungere almeno la media aritmetica del 6 tra i dieci parametri considerati.

Il colloquio motivazionale verrà espletato da una commissione appositamente nominata dal Consiglio direttivo composta da un Presidente e da due commissari, tra questi, uno sarà nominato Segretario dallo stesso Presidente. Tutti i componenti della commissione potranno espletare i colloqui motivazionali. I colloqui, affinché siano svolti regolarmente, devono essere espletati totalmente dallo stesso unico commissario.

 

I parametri di valutazione sono i seguenti:

 

  1. Motivazioni generali del candidato a fare il servizio civile

Max 10 punti.

 

  1. Particolari doti e abilità umane possedute dal candidato.

Max 10 punti.

 

  1. Conoscenza e condivisione degli obiettivi e dei contenuti della legge 6 marzo 2001, n.64

Max 10 punti.

 

  1. Conoscenza e condivisione della legislazione sul servizio civile, cittadinanza attiva, ordinamento dello Stato ed educazione Civica.

Max 10 punti.

 

  1. Conoscenza e condivisione degli obiettivi e delle attività da realizzare previsti nel progetto per cui ha presentato domanda

Max 10 punti.

 

  1. Conoscenza dell’ente presso cui verrà realizzato il progetto, Centro Studi FUTURA, le sue finalità e le attività di utilità sociale che promuove

Max 10 punti.

 

 

TITOLI POSSEDUTI                              MAX 50 PUNTI

 

Relativamente all’allegato 3 della domanda di partecipazione si potranno attribuire massimo 50 punti come previsto nella determinazione del Direttore dell’Ufficio del 30 maggio 2002. Si fa presente che saranno presi in esame e attribuiti i relativi punteggi solo per quei titoli e/o attestati regolarmente allegati in copia fotostatica, non considerando, invece, le semplici dichiarazioni scritte.

Relativamente ad ogni progetto, di volta in volta verrà stilata un’apposita circolare recante il punteggio attribuito ad ogni singola fattispecie considerata. Copia verrà pubblicata sul sito web dell’ente.

 

Periodo max valutabile 12 mesi
 
Precedenti esperienze presso l’ente che realizza il progetto e nello stesso settore  coefficiente 1,00 x 12 mesi =

(mese o fraz. mese sup. uguale a 15 gg)

 

 

max 12

Precedenti esperienze presso enti diversi da quello che realizza il progetto e nello stesso settore coefficiente 0,75 x 12 mesi =

(mese o fraz. mese sup. uguale a 15 gg.)

 

 

max   9

Precedenti esperienze presso l’ente che realizza il progetto, in un settore diverso coefficiente 0,50 x 12 mesi =

(mese o fraz. mese sup. o uguale a 15gg.)

 

 

max   6

Precedenti esperienze presso enti diversi da quello che realizza il progetto, in settori analoghi  coefficiente 0,25 x 12 mesi =

(mese o fraz. mese sup. o uguale a 15 gg.)

 

 

max   3

ESPERIENZE >  MAX  30
TITOLO DI STUDIO:

valutare solo il titolo più elevato: laurea o diploma

 

Laurea attinente progetto

 

max

punti 8

 

  Laurea non attinente a progetto punti 7
  Diploma attinente progetto punti 6
  Diploma non attinente progetto punti 5
  Frequenza scuola media Superiore (per ogni anno concluso

= punti 1,00)

 

fino

a punti 4

TITOLI PROFESSIONALI:

valutare solo il titolo più elevato:

(es. infermiere per progetti assistenza anziani; logopedista per progetti assistenza bambini, ecc.)

 

Attinente al progetto

 

fino

a punti 4

   

Non attinenti il progetto

fino

a punti 2

 

   

Non terminato

fino

a punti 1

 

     
ESPERIENZE AGGIUNTIVE A QUELLE VALUTATE:  desunte dai titoli allegati 

(es. animatore villaggi turistici, assistenza ai bambini periodo estivo, ecc,)

max 4 punti
ALTRE CONOSCENZE:  desunte dai titoli allegati 

(es. conoscenza lingua straniera; informatica; musica, pittura, ecc.)

 

max 4 punti
TITOLI- ESPERIENZE – ALTRE CONOSCENZE > MAX  20

 

 

c)    Variabili che si intendono misurare e relativi indicatori:

 

Si intendono misurare le seguenti variabili:

·         rapporto tra numero delle domande e numero di posti disponibili;

·         rapporto tra numero delle domande e numero di moduli consegnati.

 

d)    Indicazioni delle soglie minime di accesso previste dal sistema:

 

Non esistono particolari restrizioni a meno che non siano contenute espressamente nel progetto.