Tutti gli articoli di admin

SERVIZIO CIVILE

 

Il Servizio Civile è istituito con la legge 6 marzo 2001, n. 64. Esso si pone in un rapporto di continuità con l’Obiezione di Coscienza. Infatti la legge ha vissuto 2 fasi:

  • nella prima hanno convissuto due servizi civili: uno “obbligatorio” per gli obiettori di coscienza ed uno “volontario” aperto alle donne e ai soli uomini riformati alla visita di leva
  • nella seconda (quella attuale), successiva alla sospensione della leva obbligatoria, il servizio civile è stato aperto sia agli uomini che alle donne, esclusivamente volontari.

Oggi, il servizio civile può essere considerato “un periodo di crescita personale che un/una giovane sceglie di fare mettendosi al servizio della società e contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del Paese” (UNSC).

Il Servizio Civile è un’opportunità per gli enti e un’occasione per i giovani.

Da un lato, gli enti possono avvalersi di giovani motivati, incrementando i servizierogati alle fasce più deboli e alla società in genere.
  VAI ALL’ACCREDITAMENTO

Dall’altro i giovani, dai 18 ai 28 anni, possono:

  • fare un’esperienza formativa e qualificante, spendibile nel mondo del lavoro
  • dedicare un anno della propria vita a favore degli altri, collaborando con Amministrazioni Pubbliche ed Enti del Terzo Settore
  • avere, per un anno, una minima indipendenza economica.

 

Il Servizio civile nazionale, ai sensi della legge 64/2001, è finalizzato a:

  • concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari
  • favorire la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale
  • promuovere la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli
  • partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione, con particolare riguardo ai settori ambientale, anche sotto l’aspetto dell’agricoltura in zona di montagna, forestale, storico-artistico, culturale e della protezione civile
  • contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all’estero

 

I settori nei quali è possibile prestare il servizio civile sono:

  • assistenza

  • protezione civile

  • ambiente

  • patrimonio artistico e culturale

  • educazione e promozione culturale

  • servizio civile all’estero